CONCORSI

Il programma didattico Teens prevede la partecipazione
al Concorso nazionale “Che impresa ragazzi”. Continua a leggere
CHE IMPRESA RAGAZZI! La scuola, un bene comune
Propone alle classi la realizzazione di un Business Plan attraverso un software online progettato appositamente per il programma. Il concorso premia, in una prima selezione locale, la classe che ha realizzato il miglior progetto in base ai requisiti posti dal regolamento e, nella seconda a livello nazionale, il vincitore assoluto.
Le giurie locali e quella nazionale sono composte da rappresentanti delle istituzioni, del mondo scolastico, dell’imprenditoria, degli organi di stampa e delle banche tutor.
Leggi il regolamento del concorso per l’a.s. 2020/21

Vincitori 2019/20

Le classi finaliste del concorso “Che impresa ragazzi!” ed. 2019/20

1° classificato

“RePaper Ethics S.r.l”
Liceo classico statale Vittorio Alfieri di Torino – Prof.ssa Valentina Nicolucci

Banca Tutor: Santander Consumer Bank

Obiettivo dell’azienda è eliminare il consumo di acqua minerale naturale in bottiglie di PET con tappi di plastica ed etichette tossiche ed inquinanti, contribuendo al raggiamento di 10 target dell’Agenda 2030, rimpiazzandole con bottiglie bio realizzate in Italia con cellulosa prodotta da carta riciclata.
guarda il video

2° classificato

“Info-Angels Magenta SRL”
3^B gruppo 1 – IIS “Luigi Einaudi” di Magenta (MI)– Prof.ssa Patrizia Pagani

Banca Tutor: Banco BPM

La società intende offrire servizi di alfabetizzazione informatica e di supporto alla web communication attraverso servizi didattici personalizzati dedicati agli over-60 e servizi di supporto alla comunicazione via web (sito aziendale, pagine sui social, ecc) a piccoli imprenditori del territorio.
guarda il video

3° classificato

“Green Energy S.r.l.”
3^A gruppo 1 – Scuola Pietro Branchina di Andrano (LE) – Prof.ssa Giovanna Lanaia

Banca Tutor: Credito Valtellinese

L’azienda studia e sviluppa soluzioni atte a ridurre i consumi energetici e a rispettare l’ambiente sfruttando l’energia prodotta da fonti rinnovabili. La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare l’energia solare in energia elettrica. Un impianto fotovoltaico rappresenta una possibilità concreta di risparmio energetico, garantendo un’autoproduzione di energia elettrica, che può abbattere completamente il consumo a pagamento.
guarda il video

Menzione speciale per il video più votato in Internet

“FeetLag Srl”
3^C gruppo 1- Itet Bramante Genga di Pesaro – Prof.ssa Giovanna Cecconi

Tutor: FEduF

Il progetto consiste nella produzione di scarpe multifunzione (adattabili a diverse situazioni da una semplice passeggiata ad una partita di calcio) realizzate in outsourcing nel sud delle Marche e vendute on line. La originalità del prodotto consta anche nella sua ecosostenibilità.
guarda il video

“Happy Eat”
3^A gruppo 1 – Scuola N. Pellati di Nizza Monferrato (AT) – Prof.ssa Maria Grazia Roggero

Banca Tutor: CR Asti

Obiettivo del progetto è sviluppare applicazioni per smartphone e tablet che mettano in collegamento gli utenti con particolari esigenze alimentari con produttori e distributori di alimenti biologici, vegani, vegetariani o prodotti secondo procedimenti aderenti a precetti religiosi specifici (es cibi kosher per ebrei e cibi halal per musulmani).
guarda il video

“Monte Due Torri s.r.l. IFS”
4^B gruppo 1 – Scuola “Sandro Pertini” di Genzano di Roma (RM)– Prof. Francesco Grasso

Banca Tutor: BPER Banca

La Monte Due Torri srl IFS, situata a Genzano di Roma, intende offrire alla clientela prodotti biologici, privi di agenti chimici dannosi, realizzati dall’impresa stessa, attraverso la coltivazione in proprio delle materie prime. I prodotti potranno essere reperiti tramite il sito web dell’azienda, oppure acquistati presso l’azienda stessa o degustati nei piatti offerti dal ristorante dell’agriturismo.
guarda il video

“Supermercato virtuale”
3^A gruppo 3 – Scuola A. Giannelli di Chiavari – Prof.ssa Ilaria Casassa

Banca Tutor: Banca Carige

Il progetto è rappresentato da una APP attraverso la quale è possibile fare la spesa in remoto. Lo strumento consente di risparmiare tempo, evitare le code in cassa e agevolare le persone anziane, disabili o con problematiche motorie. Un carrello permette di monitorare la spesa in modo da tracciare costantemente i propri movimenti d’acquisto.
guarda il video

“Sendoor”
3^B gruppo 3 – Istituto Tecnico Commerciale Federico Jarach Comunità Ebraica di Milano – Prof.ssa Rosmaria Manna

Tutor: Global Thinking Foundation

Obiettivo dell’azienda è di produrre un dispositivo elettronico in grado di ricavare informazioni riguardanti l’inquinamento ambientale, sfruttandole per eliminare i fattori inquinanti nell’ambiente, come l’anidride carbonica, il monossido di carbonio o il diossido di azoto al fine di garantire al maggior numero di persone che operano in luoghi chiusi come, scuole o ospedali, un’aria più pulita.
guarda il video